Articoli marcati con tag ‘Parco Nazionale del Gargano’

Geografia

San Giovanni Rotondo è un comune pugliese in provincia di Foggia, è ovviamente conosciuto in tutta Italia per aver ospitato San Pio da Pietralcina. Il comune conta circa 27 mila abitanti e confina a nord e ad ovest con il comune di San marco in Lamis, ad est con Monte Sant’Angelo e a sud sia con Manfredonia che con Foggia. Geograficamente parlando è ubicato sulle pendici del Gargano e fa parte sia del Parco Nazionale del Gargano che della Comunità Montana del Gargano.

Prima di approfondire la nostra conoscenza del territorio del parco, facciamo una piccola panoramica sulle caratteristiche della geografia pugliese, tanto per avere dei punti di riferimento.
La Puglia è una regione che si trova nell’Italia Meridionale e confina a nord-ovest con il Molise, a ovest con la Campania e la Basilicata, è inoltre bagnata dal Mar Adriatico e dal Mar Ionio rispettivamente a est e a sud. Si tratta della regione dell’Italia continentale più lunga in quanto ad estensione costiera. Tra i fiumi più importanti ricordiamo il Fortore e l’Ofanto, entrambi non navigabili. Il territorio è pianeggiante per circa il 50% e collinare per un buon 45%, il restante è montuoso: il che equivale a catalogarla tra le meno montuose d’Italia. Le uniche cime importanti sono quelle del Monte Cornacchia e del Monte Calvo, sul Promontorio del Gargano. Le pianure, famosissime, sono quelle del Tavoliere delle Puglie e quella della Pianura Salentina.

Parlando ora delle zone limitrofe a San Giovanni Rotondo, possiamo fare un piccolo excursus delle caratteristiche territoriali piĂą importanti del Parco Nazionale del Gargano.
Si tratta di un’area protetta che si estende per circa 120 mila ettari (è una delle aree protette più vaste d’Italia!) e ne fanno parte anche le isole Tremiti e la Foresta Umbra (ulteriore area protetta).
La zona, quella che poi fa anche parte del Gargano, è costituita in prevalenza da rocce sedimentarie, calcari e dolomie che risalgono al periodo Cretacico e Giurassico, interessante dal fenomeno di dissoluzione carsica. In questa zona per l’appunto possiamo trovare numerose manifestazioni del cosiddetto carsismo! Ci sono oltre 4000 doline presso il territorio garganico; tra le tante ricordiamo dolina Pozzantina, profonda più di 100 metri e con un diametro di circa 500 metri, può essere considerata la più grande d’Europa.

Per quanto riguarda l’idrografia, nel parco sono presenti due lagune, ubicate nella parte nord-occidentale: si tratta del Lago di Lesina, largo solo 2,4 km e largo ben 24, e il Lago di Varano, il più grande di tutta l’Italia Meridionale con i suoi 60 km2.
La flora è per lo più caratterizzata da arbusti, tra cui il perastro, l’olivastro, l’euforbia, il terebinto e il lentisco. Sono presenti anche ben 40 diverse specie di orchidee e tutto in torno al paese di San Giovanni Rotondo si dislocano grandi boschi di faggi, lecci, cerri e roverelle!La fauna è decisamente molto vasta. Le specie più diffuse sono quelle di uccelli, in particolar modo il picchio verde, il picchio rosso, l’upupa, lo sparviero, il gufo… Tra i mammiferi contiamo la volpe, la faina, la donnola e il riccio. Sono presenti alcuni serpenti, per lo più innocui, tra cui il cervone, il biacco, il saettone…

Il Clima di San Giovanni Rotondo è caratterizzato da inverni molto freddi ed estati particolarmente calde. La temperatura media annua si aggira intorno ai 13 gradi e nei mesi più freddi sono sempre previste nevicate fino a raggiungere i 35 cm di precipitazioni. Il fenomeno della nebbia è poco abituale ma nonostante questo a volte è molto intenso.

Trova